Home Page - Aero Club Cremona Migliaro

Vai ai contenuti

Seguici su



REGOLE PER L'ATTERRAGGIO


1) Tutti gli aeromobili, ultraleggeri compresi, devono avere l’apparato radio con separazione 8.33Khz ed il transponder acceso.

2) A non meno di 5 miglia nautiche deve essere effettuata la chiamata radio sulla frequenza 119.655Mhz.

3) Durante l’attività aviolancistica in corso è TASSATIVO rimanere fuori ad almeno 2 miglia nautiche dal campo.

4) Rispettare il circuito di traffico pubblicato sull’AIP (circuiti con virate a sinistra e procedura antirumore per pista 11).

5) Gli operatori dell’Aero Club di Cremona hanno l’obbligo di segnalare i trasgressori all’ente di controllo.


Download chart
28/03/2021
REGOLAMENTO ELETTIVO ALLA CARICA DI PRESIDENTE DELLL'AERO CLUB DI CREMONA
 
 

REGOLE PER LE CANDIDATURE
Possono candidarsi alla carica di Presidente, Consigliere e Revisore dei conti i Soci maggiorenni in regola con il pagamento della quota sociale iscritti all’Aeroclub da almeno 3 mesi. Fa testo la data di pagamento della quota di iscrizione.
Per la carica di Presidente è indispensabile essere titolare di tessera FAI in corso di validità o che lo sia stata per almeno due anni nell'ultimo decennio.
Per la carica di Revisore dei conti è necessario disporre di adeguata qualificazione, cioè di provata esperienza nei settori dell'amministrazione contabile o finanziaria.
Esposizione del regolamento elettorale, pubblicazione sul sito, invio lettere raccomandate entro il 1° aprile 2021.
Le candidature dovranno essere presentate alla Segreteria dell'Aeroclub di persona o mediante altro mezzo idoneo (ad esempio posta elettronica) entro e non oltre Domenica 11 aprile 2021.
Per la candidatura alla carica di Presidente si ritiene sia cosa utile per i soci allegare una relazione in merito ai programmi e agli obiettivi che il nuovo Presidente intende promuovere a garanzia del futuro dell'Aeroclub.

REGOLE PER LE ELEZIONI DEL RAPPRESENTANTE DI SPECIALITÁ
Entro Sabato 24 aprile 2021 le 4 specialità (Volo a motore, Volo a vela, VDS e Paracadutisti) si riuniscono in forma autonoma ed eleggono il proprio Rappresentante di specialità, che diventerà membro del Consiglio Direttivo solo alle seguenti condizioni:
-          deve essere iscritto all'Aeroclub, nella specialità per la quale viene eletto, da almeno 3 mesi  
-          alla specialità devono risultare iscritti almeno 10 Soci
-          almeno uno dei soci della specialità deve aver partecipato, nell'anno precedente o nell'anno in corso, ad una o più gare inserite nel calendario sportivo nazionale di AeC.I. o di altro Aero Club nazionale estero membro della FAI.

REGOLE PER LO SVOLGIMENTO DELLE ELEZIONI
Il giorno 25 aprile 2021 alle ore 10:00 si riunisce l'Assemblea dei soci nell'hangar Numero 5 che sarà opportunamente predisposto per garantire il distanziamento sociale.  I soci dovranno indossare la mascherina, effettuare il controllo della temperatura, sanificare le mani utilizzando i prodotti predisposti all'ingresso dell'hangar e compilare l'apposita autocertificazione.
La Segretaria registrerà le presenze e verificherà i Soci aventi diritto al voto.
Hanno diritto di voto i Soci maggiorenni che non hanno rapporti economico con l'Aeroclub, in regola con il pagamento della quota sociale, iscritti all'Aeroclub da almeno   3 mesi.  Fa testo la data di pagamento della quota di iscrizione.
Il voto è segreto. Non sono ammesse deleghe per l'esercizio del diritto di voto.
Fra i soci presenti verranno nominati 3 scrutatori che avranno il compito di consegnare ai soci le schede di voto, raccogliere le schede votate, effettuare lo spoglio delle stesse e registrare i voti su apposito modulo.

ELEZIONE DEL PRESIDENTE
Per prima si svolgerà l'elezione del Presidente. I soci elettori riceveranno dagli scrutatori una apposita scheda per il voto al Presidente. Si potrà esprimere una sola preferenza indicando uno dei nominativi elencati nella lista dei candidati che sarà esposta.  La scheda sarà raccolta dagli scrutatori e depositata nell'urna.  A votazione ultimata gli scrutatori procederanno con lo spoglio e registreranno i voti espressi dai Soci negli appositi moduli. Il Presidente viene eletto con la maggioranza semplice dei voti validi.

ELEZIONE DEI CONSIGLIERI
Dopo l'elezione del Presidente saranno eletti i 5 Consiglieri membri del Consiglio Direttivo.  Gli scrutatori   consegneranno l'apposita scheda di voto, che sarà raccolta dagli stessi al termine della votazione. Nella scheda possono essere indicate fino a 5 preferenze tra i nominativi elencati nella lista dei candidati che sarà esposta.  A votazione ultimata gli scrutatori procederanno con lo spoglio e registreranno i voti espressi dai soci negli appositi moduli. Saranno eletti a maggioranza semplice i 5 candidati che riceveranno il maggior numero di voti.

ELEZIONE DEI REVISORI DEI CONTI
Dopo l'elezione dei Consiglieri saranno eletti i 3 Revisori dei Conti.  Gli scrutatori consegneranno l'apposita scheda di voto, che sarà raccolta dagli stessi al termine della votazione.  Nella scheda possono essere indicate fino a 3 preferenze tra i nominativi elencati nella lista dei candidati che sarà esposta. A votazione ultimata gli scrutatori procederanno con lo spoglio e registreranno i voti espressi dai Soci negli appositi moduli. Saranno eletti a maggioranza semplice i 3 candidati che riceveranno il maggior numero di voti. Il Presidente dei Revisori dei conti sarà indicato dai Revisori stessi nel corso della prima seduta del nuovo Consiglio Direttivo.
CANDIDATI A PRESIDENTE
CANDIDATI A CONSIGLIERE
CANDIDATI A REVISORE DEI CONTI
La Monica AurelioBazzi VannaPesenti Giacomo
Cherubini Marco
Castagna Angelo
Lena Silvia

Capellini PaoloGranata Stefania

Sghia Claudio
Ballerio Luca

Doneda Luca Leone
Loda Stefano

Bignami Nicola

Ballerio Luca


Di Feo Giuseppe


Toninelli Massimiliano


Santi Aron


Cherubini Marco

ANNUNCIO

La scuola di volo a motore dell'Aero Club di Cremona seleziona un istruttore VDS da inserire nel proprio staff. Le cadidature dovranno essere consegnate presso la segreteria dell'Aeroporto o inviate via email al seguente indirizzo: segreteria@aeroclubcremona.it.

PROCEDURA DI AMMISSIONE PER L'AEROPORTO DI CREMONA

Al fine di attenersi alle disposizioni previste nel rispetto delle normative igienico-sanitarie vigenti in materia anti-Covid19, per i soci che intendono raggiungere l'aeroporto e per gli equipaggi esterni che intendono raggiungerci in volo, è stato predisposto un accurato protocollo di sicurezza e un modulo presenza che tutti sono tenuti ad osservare e compilare. Il documento può essere letto e compilato in segreteria o scaricato in questa pagina e consegnato presso il nostro ufficio all'arrivo.


SELF-SERVICE

Presso l'Aeroporto di Cremona è ora disponibile il nuovo servizio di distribuzione carburante per aeromobili in funzione tutti i giorni dalle ore 6:00 AM alle ore 22:00 PM con formula SELF-SERVICE. Per poter usufruire di tale servizio basterà dotarsi di tessera di riconoscimento personale fornita dalla segreteria dell'Aero Club previa registrazione.
Le tessere dotate di PIN personale verranno distribuite gratuitamente a tutti coloro ne faranno richiesta ed incorporano un sistema di MISFUELLING per prevenire il rischio di effettuare il rifornimento con carburante errato.
Le formule disponibili sono due, con credito prepagato o per pagamento al momento dell'erogazione con contante o carta di credito.
SCUOLA DI VOLO "G.A."

Vuoi diventare pilota? All’Aero club di Cremona-Migliaro puoi realizzare i tuoi sogni.
La nostra scuola organizza corsi di volo per il conseguimento della Licenza di pilota privato (PPL/A part FCL e LAPL) secondo le  nuove normative EASA. Potrebbe essere il tuo primo passo verso una carriera da pilota di linea.
Il costo del corso PPL-A è comprensivo di teoria, fonia in italiano e/o inglese, assicurazione, manuali e un minimo di 45 ore/volo su Cessna 150 e, per chi si iscrive, il volo di prova è gratis.
L’Aeroclub di Cremona-Migliaro, associazione sportiva dilettantistica, non a scopo di lucro, mette a disposizione dei propri soci la sua flotta di aerei per voli turistici ed è tra le prime scuole in Italia abilitate all’attività addestrativa per persone diversamente abili.


IL CORSO PPL-A EASA  comprende:

  • 120 ore di teoria in aula
  • 45 ore di volo con istruttore cu C150, fonia in Italiano e Inglese
  • Assicurazione
  • Libri, dispense, e quiz
  • Uso del simulatore di volo per addestramento alla radionavigazione
  • Preparazione esame TEA

UN FUTURO IN AVIAZIONE

La Boeing che, come sapete, assieme ad Airbus è una delle principali aziende costruttrici di aeroplani al mondo, ha stimato nel suo “Boeing Pilot & Technician Outlook 2019” che nei prossimi 20 anni nel settore dell’aviazione ci sarà bisogno di 804.000 nuovi piloti, 769.000 nuovi tecnici di manutenzione e 914.000 nuovi membri d'equipaggio di cabina (hostess e steward).
Vi rendete conto anche voi della portata di queste cifre che, ripeto, sono dati ufficiali, frutto di stime basate sul trend di crescita e sull’analisi del rapporto domanda/offerta nel settore, proiettati da qui al 2040 più o meno.
Pensate che il 31 agosto 2018 si è raggiunto il numero record di 36.966 aerei decollati e atterrati in un solo giorno in Europa. Questo dà un po’ il senso della portata della continua crescita del settore del trasporto aereo ed è previsto che nel 2035 nel mondo viaggeranno in aereo circa 7,8 miliardi di passeggeri, quasi il doppio dei 4 milioni attuali.
Il dato paradossale, però, è che potrebbe non esserci un’offerta sufficiente per soddisfare la domanda e solo in Europa quasi 200 milioni di passeggeri rischierebbero di rimanere a terra.
Ci vogliono, dunque, nuove infrastrutture, nuovi aerei e, soprattutto, nuovi piloti.
Questo cosa vuol dire? Che, tenendo conto del tasso di rinnovamento degli organici, fra pensionamenti, avanzamenti di carriera e migrazioni tra compagnie, l'industria aeronautica mondiale, attraverso le scuole di volo, dovrà darsi da fare per adottare soluzioni di formazione innovative per consentire l'apprendimento e la conservazione delle conoscenze ottimali al fine di formare non solo tutti questi nuovi piloti richiesti dal mercato ma anche istruttori che abbiano gli skill necessari ad addestrarli: competenze interculturali, intergenerazionali e multilingue per interagire con la forza lavoro aeronautica di domani.
Nei prossimi 20 anni, la regione dell'Asia del Pacifico guiderà la crescita mondiale della domanda di piloti, con un requisito di 266.000 nuovi piloti. Il Nord America ne richiederà 212.000, l'Europa (e quindi anche l’Italia) 148.000, il Medio Oriente 68.000, l'America Latina 54.000, l'Africa 29.000 e la Russia con l’Asia centrale 27.000.
Le compagnie aeree, attualmente, cercano sempre più di reclutare e formare piloti di provenienza locale. I programmi “cadet” per addestrare gli aspiranti piloti a diventare primi ufficiali qualificati, addestrati e allenati, con type rating e pronti all’impiego sugli aeromobili della compagnia, sono in continuo aumento.
Ma la formazione dei nuovi piloti nasce soprattutto grazie alle scuole di volo degli Aero club come il nostro, disseminate dunque su tutto il territorio, in grado di fornire con costi contenuti e comode soluzioni logistiche una prima formazione con il PPL; formazione che poi verrà implementata nelle accademie per il conseguimento della Licenza civile da pilota di linea (Atpl).



NUOVI POSTI HANGAR SONO DISPONIBILI PRESSO L'AEROPORTO DI CREMONA



L'Aeroporto  Migliaro s.r.l. acquista l’aeroporto di Cremona
I soci dell’Aero Club di Cremona diventano formalmente proprietari della struttura

Nei giorni scorsi, si è formalmente conclusa la procedura d’acquisto e privatizzazione, iniziata nel 2015, dell’aeroporto di Cremona da parte della società Aeroporto Migliaro Srl - formata dagli stessi soci: piloti, paracadutisti e semplici appassionati dell’Aero club di Cremona – da Prelios Sgr, società aggiudicataria di un bando pubblico della Provincia di Cremona, finalizzato alla valorizzazione del patrimonio immobiliare di proprietà dell’ente che ha istituito il Fondo “Eridano”, detenuto interamente dalla Provincia di Cremona, in cui tra gli altri beni demaniali era stato inglobato lo stesso aeroporto di Cremona, costituito nel marzo del 1957.
“Un piccolo aeroporto, con vocazione prevalentemente turistica è un valore aggiunto per una città come Cremona; innanzitutto come presidio di sicurezza, perché sulla nostra piazzola certificata e illuminata possono atterrare, anche di notte, gli elicotteri del soccorso, pronti a intervenire tempestivamente in caso di necessità. E poi per la facilitazione dei trasporti che alimentano l’economia e il turismo locali. Per questo e per tanti altri motivi non potevamo permettere che l’aeroporto di Cremona venisse dismesso.
La “Aeroporto Migliaro s.r.l.” è nata nel febbraio 2015, quando un gruppo di 53 soci dell’Aero club Cremona, su iniziativa del presidente Castagna, decise di acquisire il bene alienato dalla Provincia di Cremona in seguito alla decisione di dismettere l’area  demaniale su cui insiste l’aeroporto. L’autotassazione dei membri consentì, così, di fare una proposta d’acquisto con riscatto alla Prelios SGR. Naturalmente la semplice sottoscrizione, non era sufficiente. Per raccogliere la somma necessaria all’acquisto si è reso necessario anche un ulteriore sforzo economico, concesso dalla Banca Bpm di Cremona che, viste l’importanza strategica e le potenzialità di crescita della struttura, ha consentito alla ‘Migliaro Srl’ di completare, in soli 4 anni, l’acquisizione e la privatizzazione dell’aeroporto con le relative infrastrutture e pertinenze.

SCHEDA AEROPORTO MIGLIARO
L’aeroporto di Cremona ha una pista in asfalto lunga 650 metri per 30 di larghezza, orientata sud-est/nord-ovest (11/29) una elisuperficie certificata e illuminata per l’atterraggio e il decollo, anche notturno, di elicotteri e diversi hangar per il ricovero dei velivoli, alcuni dei quali di recente realizzazione.
Ha una “Biga radio” che, di sabato, domenica e festivi, fornisce servizi di assistenza ai velivoli in arrivo e in partenza con informazioni (non vincolanti) sul traffico aereo di prossimità a terra e in volo, le condizioni del vento e la pista in uso.
L’Aeroclub di Cremona, associazione sportiva dilettantistica, non a scopo di lucro organizza corsi di volo per il conseguimento della Licenza di pilota privato di aereo (PPL/A part FCL) secondo le normative europee EASA, per la nuova licenza LAPL, per i SAPR (Sistemi a pilotaggio remoto), i cosiddetti droni , svolge attività di volo a vela per i soci con licenza Gpl (Glider Pilot Licence) ed è tra le prime scuole in Italia abilitate all’attività addestrativa per persone diversamente abili su velivoli AG. La sua flotta attualmente comprende 4 aerei di Aviazione generale (di cui uno per il traino alianti), 4 alianti e 2 Ultraleggeri avanzati, ai quali si aggiungono un Ulm anfibio e un autogiro.
L’Associazione sportiva SkyTeam Cremona, invece, offre corsi di paracadutismo sportivo e la possibilità di effettuare lanci col paracadute in tandem.
È possibile, infine, conseguire anche l’Attestato VDS per gli ultraleggeri con tutte le relative abilitazioni: basico, biposto, avanzato e fonia comprese quelle per l’autogiro e l’idrovolante anfibio, in collaborazione con la Scuola italiana volo.
Particolarmente attenti ai temi sociali, ogni anno l’Aero club Cremona e SkyTeam Cremona, in collaborazione con Agropolis e WeFly! Team, organizzano l’evento “Cielo senza barriere” per condividere le emozioni del volo con le persone diversamente abili.
L'Aero club è attivo dal martedì alla domenica mentre sull'Aeroporto di Cremona è presente anche il Bar-Ristorante "Al Volo" aperto a tutti, tutti i giorni.


NUOVI AMICI PER L'AERO CLUB DI CREMONA


L'aero club di Cremona da il benvenuto ai piloti della "Luftsportverein Füssen". Il gemellaggio della citta di Cremona e quella di Füssen preannuncia la nascita di nuovi progetti ed una piacevole e duratura collaborazione tra i rispettivi Aeroporti. Annunciamo quindi una nuova amicizia stimolata dalla forte passione per le discipline di volo a vela, volo a motore, volo da diporto sportivo e paracadutismo. Ringraziamo il presidente della Luftsportverein Thomas Baurle che per primo ci ha invitato ad intraprendere questa stimolante avventura.

vorsitzender@luftsportverein-fuessen.de
STELLA D'ARGENTO 2018
PER MERITI SPORTIVI ALL'AERO CLUB DI CREMONA

Nei giorni scorsi il CONI Lombardia, presieduto da Oreste Perri, ha conferito all'Aeroclub di Cremona la "Stella d'argento" per meriti sportivi e sociali. Si tratta di un prestigioso riconoscimento attribuito al sodalizio cremonese, fondato nel 1957, per le attività svolte in campo sportivo connesse con il mondo del volo coinvolgendo, in particolare, le persone diversamente abili.

É per tutti noi soci, piloti, paracadutisti e semplici appassionati, un grande motivo di soddisfazione ricevere la "Stella d'argento" del CONI - ha commentato il presidentedell'Aeroclub di Cremona, Angelo Castagna - anni addietro ci era già stata conferita la "Stella di bronzo", ora questo nuovo e più prestigioso riconoscimento non solo rappresenta un salto in avanti ma suggella ulteriormente il rapporto che lega l'Aeroclub e la città di Cremona al CONI, in particolare per il paracadutismo sportivo e per le attività che ogni anno mettiamo in cantiere per le persone diversamente abili, grazie per esempio a iniziative come "Cielo senza Barriere", giunta alla quarta edizione e realizzata assieme alla onlus Agropolis, ai paracadutisti di SkyTeam Cremona e al WeFly! Team, l'unica pattuglia aerea al mondo in cui due dei tre piloti sono disabili. All'edizione 2018 inoltre sono stati presenti anche delegazioni dell'Aeronautica Militare e del GSPD, il Gruppo sportivo paralimpico del Ministero della Difesa. Proprio in questi giorni ricorre, inoltre, il 25° anniversario del record del mondo di paracadutismo, tuttora imbattuto, dell'atleta cremonese di SkyTeam, Barbara Brighetti, che festeggeremo insieme. Questo premio, quindi, è sicuramente uno stimolo ad andare avanti e a fare sempre di più e meglio".

L'Aeroclub Cremona opera sull'aeroporto del Migliaro con la propria scuola di volo per l'Aviazione generale e per il Volo da diporto o sportivo (VDS), tra le prime in Italia in grado di rilasciare la licenza di volo europea di pilota privato di aeroplano (PPL-A) anche a persone diversamente abili; tutte le sue strutture sono accessibili. Ha una flotta di 4 aerei per scuola, turismo e traino alianti, 2 ultraleggeri e diversi alianti e può rilasciare l'abilitazione VDS su autogiro e su ultraleggeri anfibi. Gestisce inoltre un'elisuperficie certificata per operazioni anche notturne di elisoccorso e protezione civile, al servizio della città.
Nel suo ambito opera l'associazione di paracadutismo sportivo SkyTeam Cremona. In aeroporto, infine, è presente il bar ristorante "Al volo", aperto a tutti.



Aero Club di Cremona - Via dell'Aeroporto - 26100 Cremona
Tel.: 0372 560 895 - Fax: 0372 560 939 - P.I. 80008640197
Torna ai contenuti